Contatto
Feedback

Gli encoder e i sistemi Motorfeedback di SICK fanno volare Billy Elliot

Quando il produttore Stage Entertainment ha presentato a teatro “Billy Elliot – il musical”, il risultato è stato eccellente e il musical ha ricevuto ben tre premi. Un tale successo è dovuto anche a “Hempy...”, la macchina che Billy Elliot fa volare nella sua danza. Grazie all'abbinamento di encoder e sistemi Motorfeedback di SICK, impiegati per comandare tutte le carrucole, i dispositivi di sollevamento e abbassamento e, addirittura, la traiettoria di Hempy.

Palco del Circustheater a Scheveningen. Per la rappresentazione olandese di Billy Elliot, anche il Silicon Theatre Scenery (STS) si avvalerà della stessa tecnica di automatizzazione come elemento basilare della messa in scena. Parola d'ordine: rapide commutazioni. Forza motrice: motori. Soprattutto quando si tratta di mettere in movimento oggetti come le carrucole. “Per comandare questi motori abbiamo sviluppato moduli prefabbricati, che possono essere inseriti facilmente e rapidamente nella griglia. Poi si possono collegare a motori plug-and-play e ad encoder SICK”, afferma il Senior Engineer Andries uit de Bulten.

Ovunque si trovi Hempy, vera e propria catalizzatrice di sguardi al teatro STS, la funzione è quella di un moderno tiro alla fune per comandare la fune che solleva Billy Elliot al centro della scena. Non servono più gravose manovre manuali dietro le quinte come una volta, sebbene il tecnico di scena dia inizialmente l'avvio in modo tradizionale azionando la prima fune. “Grazie agli encoder il movimento della fune viene trasferito al motore che fa librare Billy nell'aria e poi ridiscendere sul palco. Hempy è regolata in modo che l'attore non possa volare né troppo in alto né troppo in basso e nemmeno troppo velocemente. In questo modo viene garantita anche la sicurezza.”

Mentre gli encoder di SICK garantiscono la spinta necessaria, i sistemi Motorfeedback controllano il movimento di Hempy e tutti gli altri motori delle soluzioni installate nel teatro STS. In qualsiasi momento riconoscono la posizione esatta della rispettiva carrucola, anche in caso di caduta di tensione. Il teatro STS si avvale anche degli encoder incrementali di SICK per sorvegliare ad es. sull'asse il funzionamento dei sistemi Motorfeedback.

 

Sicurezza e rapidità: in un settore in cui entrambi gli aspetti sono inscindibili, il teatro STS elogia la collaborazione con l'azienda SICK, quale “marchio universale” e “partner competente con prodotti affidabili”.

L'articolo completo è pubblicato nel nostro SICKinsight Blog

 

Per tornare alla pagina panoramica di encoder e inclinometri

Avete domande o avete bisogno di una consulenza personalizzata?

Contattateci 

Torna su