Contatto
Feedback

Cortine di sicurezza

Soluzioni ottimali ed economiche per esigenze personalizzate

Le cortine di sicurezza vengo utilizzate in tutti quei contesti in cui è necessario proteggere punti pericolosi e zone di pericolo in modo affidabile ed economico. A seconda della variante le numerose funzioni della macchina sono integrate o possono essere selezionate tramite soluzioni di comando sicure. La gamma completa comprende custodie piccole e compatte o varianti estremamente robuste e resistenti per condizioni ambientali particolari fino al massimo livello di sicurezza.

Filtrare secondo:

18 risultato/i:

Risultato 1 - 18 di 18

Visualizzazione: Visualizzazione galleria Visualizzazione lista
Perché pensiamo oltre la sicurezza
  • Diagnostica NFC e app per smartphone
  • Diagnostica e automazione tramite IO-Link
  • Muting a 2 segnali
  • Protezione intelligente degli accessi
  • Ampiezza variabile del campo protetto
  • Configurazione di tutte le funzioni senza software
  • Risoluzione ridotta: 1 o 2 raggi
  • Gradi di protezione IP65, IP67 e IP69K e varianti per zone con pericolo di esplosione
Confrontare adesso
Selezionare
Pronto per atmosfera esplosiva
  • Certificata per l'impiego in aree a prova di esplosione conformemente agli standard ATEX, IECEx e NEC grazie all’alloggiamento antiesplosivo
  • Protezione di accesso con differenziazione tra persone e materiali – senza Muting
  • Sorveglianza delle zone di pericolo con schermatura fissa opzionale
  • Disponibile per altezze del campo protetto di 600 mm, 900 mm e 1.200 mm
Confrontare adesso
Selezionare
Piena flessibilità, anche in presenza di atmosfere a rischio di esplosione
  • Tipo 4 (IEC 61496), SIL3 (IEC 61508), PL e (EN ISO 13849)
  • ATEX II 3G / 3D (zone 2/22)
  • ATEX per i gas: II 3G Ex nA op is IIC T4 Gc X
  • ATEX per le polveri: II 3D Ex tc IIIC T135 °C Dc
  • Indicatore a 7 segmenti
  • Codifica dei raggi per un'accurata assegnazione del sistema
  • Configurazione e diagnosi tramite PC
  • Controllo relè (EDM) e blocco riavvio
Confrontare adesso
Selezionare
Sicurezza in ambiente esplosivo
  • ATEX per i gas: II 2 G Ex db IIB T6
  • ATEX per le polveri: II 2 D Ex tb IIIC T56°C Db IP6X
  • NFPA 70/NEC 500 Classe I, Div. 1, Gruppi C e D
  • NFPA 70/NEC 500 Classe II, Div. 1, Gruppi E, F e G
  • NFPA 70/NEC 500 Classe III, Div. 1
  • Disponibile per altezze del campo protetto di 600 mm, 900 mm e 1.200 mm
  • Risoluzione: 30 mm
  • Distanza operativa: 16 m
Confrontare adesso
Selezionare
Sicurezza in ambiente esplosivo
  • ATEX per i gas: II 2 G Ex db IIB T6
  • ATEX per le polveri: II 2 D Ex tb IIIC T56°C Db IP6X
  • NFPA 70/NEC 500 Classe I, Div. 1, Gruppi C e D
  • NFPA 70/NEC 500 Classe II, Div. 1, Gruppi E, F e G
  • NFPA 70/NEC 500 Classe III, Div. 1
  • Disponibile per altezze del campo protetto di 600 mm, 900 mm e 1.200 mm
  • Risoluzione: 30 mm
  • Distanza operativa: 16 m
Confrontare adesso
Selezionare
Piena flessibilità, anche in presenza di atmosfere a rischio di esplosione
  • Tipo 4 (IEC 61496), SIL3 (IEC 61508), PL e (EN ISO 13849)
  • ATEX II 3G / 3D (zone 2/22)
  • ATEX per i gas: II 3G Ex nA op is IIC T4 Gc X
  • ATEX per le polveri: II 3D Ex tc IIIC T135 °C Dc
  • Display a 7 segmenti
  • Controllo relè (EDM) e blocco riavvio
  • Codifica dei raggi per un'accurata assegnazione del sistema
  • Configurazione e diagnosi tramite PC
Confrontare adesso
Selezionare
Piena flessibilità, anche in presenza di atmosfere a rischio di esplosione
  • Tipo 4 (IEC 61496), SIL3 (IEC 61508), PL e (EN ISO 13849)
  • ATEX II 3G / 3D (zone 2/22)
  • ATEX per i gas: II 3G Ex nA op is IIC T4 Gc X
  • ATEX per le polveri: II 3D Ex tc IIIC T135 °C Dc
  • Display a 7 segmenti
  • Controllo relè (EDM) e blocco riavvio
  • Codifica dei raggi per un'accurata assegnazione del sistema
  • Configurazione e diagnosi tramite PC
Confrontare adesso
Selezionare
Piena flessibilità, anche in presenza di atmosfere a rischio di esplosione
  • Tipo 4 (IEC 61496), SIL3 (IEC 61508), PL e (EN ISO 13849)
  • ATEX II 3G / 3D (zone 2/22)
  • ATEX per i gas: II 3G Ex nA op is IIC T4 Gc X
  • ATEX per le polveri: II 3D Ex tc IIIC T135 °C Dc
  • Display a 7 segmenti
  • Controllo relè (EDM) e blocco riavvio
  • Codifica dei raggi per un'accurata assegnazione del sistema
  • Configurazione e diagnosi tramite PC
Confrontare adesso
Selezionare
La barriera fotoelettrica più piccola con il livello di sicurezza più elevato
  • Twin-Stick: emettitore e ricevitore in una custodia compatta
  • Diverse altezze del campo protetto, ripartite in 60 mm ciascuna
  • Diagnostica mediante visualizzazione del campo protetto
  • Messa in servizio e orientamento con l’ausilio di LED a colori, configurazione senza software
  • Possibilità di collegamento in cascata
  • Supporti specifici dell’applicazione
Confrontare adesso
Selezionare
Design compatto per la massima affidabilità
  • Resistenza alle sostanze grazie alla custodia in acciaio inox
  • Design con spigoli arrotondati e senza risvolti per una facile pulizia
  • Concetto twin: emettitore e ricevitore in un’unica custodia
  • Blocco al riavvio, EDM, codifica dei raggi
  • Gradi di protezione IP65 e IP67
Confrontare adesso
Selezionare
Alternativa muting innovativa per la protezione dei punti di accesso
  • Tipo 4 (IEC 61496), SIL 3 (EN 62061), PL e (EN ISO 13849)
  • Schermatura dinamica ad apprendimento automatico per il riconoscimento di merci e pallet
  • Riconoscimento della direzione
  • Valutazione multipla
  • Risoluzione ridotta
  • Alternativa muting
  • Codifica dei raggi
  • Soppressione dei vuoti
Confrontare adesso
Selezionare
Versatilità e affidabilità anche in condizioni ambientali ostili
  • Tipo 4 (IEC 61496), PL e (EN ISO 13849)
  • Configurazione tramite interruttore DIP senza PC
  • Elevata distanza operativa fino a 19 m
  • Supporto di allineamento laser integrato e indicatore di allineamento
  • Custodia robusta con 3 scanalature di montaggio per la massima flessibilità di montaggio
  • Schermatura a 1-2 raggi
  • Diagnosi tramite indicatore a 7 segmenti – codici di errore direttamente sul dispositivo
  • Codifica dei raggi per una precisa assegnazione del sistema
  • Possibilità di connessione a cascata, fino a tre sistemi o con uno scanner laser di sicurezza
Confrontare adesso
Selezionare
La protezione rivoluzionaria dei punti di accesso con distinzione tra persone e materiali
  • Tipo 4 (IEC 61496), SIL3 (IEC 61508), PL e (EN ISO 13849)
  • Schermatura dinamica ad apprendimento automatico
  • Visualizzazione a 7 segmenti
  • Scansione continua per incrementare la disponibilità
  • Controllo relè (EDM), blocco riavvio
  • Codifica dei raggi
  • Configurazione e diagnosi tramite PC
Confrontare adesso
Selezionare
Connessione in loco dei segnali muting e alta risoluzione
  • Tipo 4 (IEC 61496), SIL3 (IEC 61508), PL e (EN ISO 13849)
  • Robusta custodia con 3 scanalature di montaggio
  • Indicatore a 7 segmenti
  • Risoluzione 14 mm o 30 mm, distanza operativa fino a 19 m
  • Blocco riavvio (RES), controllo relè (EDM), uscita di segnalazione (ADO) e interfaccia SDL
  • Codifica dei raggi per una precisa assegnazione del sistema
  • Muting: connessione in loco ed elaborazione in collegamento con il commutatore muting UE402
  • Configurazione e diagnosi tramite PC
Confrontare adesso
Selezionare
Multifunzione e facile da usare, ad elevata disponibilità e sicura
  • Tipo 4 (IEC 61496), SIL 3 (EN 62061), PL e (EN ISO 13849)
  • Schermatura dinamica ad apprendimento automatico per la protezione dei punti di accesso rilevanti per l'applicazione
  • Protezione delle mani e dell'area in ambienti sporchi
  • Valutazione multipla
  • Risoluzione ridotta
  • Blanking fisso
  • 2 barriere fotoelettriche virtuali
  • Allineamento laser integrato
Confrontare adesso
Selezionare
Maggiore distanza operativa per una flessibilità superiore
  • Tipo 4 (IEC 61496), SIL3 (IEC 61508), PL e (EN ISO 13849)
  • Indicatore a 7 segmenti
  • PSDI con unità di controllo UE402
  • Controllo relè (EDM) e blocco riavvio
  • Configurazione e diagnosi tramite PC
  • Possibilità di connessione a cascata, fino a tre sistemi
  • Uscita ADO (Application Diagnostic Output) per l'indicatore di contaminazione
  • Dispositivo Clone Plug – per il salvataggio della configurazione
Confrontare adesso
Selezionare
Maggiore produttività con elevata sicurezza della macchina
  • Tipo 4 (IEC 61496), SIL3 (IEC 61508), PL e (EN ISO 13849)
  • Diverse opzioni di schermatura degli oggetti: fissa, mobile o teach-in
  • Indicatore a 7 segmenti
  • PSDI con unità di controllo UE402
  • Controllo relè (EDM) e blocco riavvio
  • Codifica dei raggi per una precisa assegnazione del sistema
  • Configurazione e diagnosi tramite PC
  • Possibilità di connessione a cascata, fino a tre sistemi
Confrontare adesso
Selezionare
Pronto per atmosfera esplosiva
  • Classificazione ATEX II 3G / 3D grazie alla custodia C4000 modificata
  • Alternativa muting
  • Schermatura dinamica ad apprendimento automatico per il riconoscimento di merci
  • Riconoscimento della direzione
  • Risoluzione ridotta: 1 o 2 raggi
  • Possibilità di valutazione multipla di oggetti
  • Codifica dei raggi
  • Soppressione dei vuoti
Confrontare adesso
Selezionare

Risultato 1 - 18 di 18

Torna su